venerdì 28 aprile 2017



Under 13: SONDRIO-LUSSANA  44-47



Campionato u13 - 7^ giornata di ritorno 

Sondrio - Lussana 44-47 (21-19)

Sondrio: Bonfadini, Bosisio, Monaco 2, Schena 9, Della Moretta 4, Marchesi 7, Mattaboni, Boffa 16, Pirovano 3, Della Vedova 3, Pedrotti. All. Bongini

Lussana:  Lorenzi 4, Baruffi 2, Viscuso, De Sanctis 13, Pashaj 11, Caporizzi 10, Vitali 4, Tolotti 1, Zanchi, Acimacople 2. All. Parsani


Arbitro: Sertori

Parziali: 8-5; 13-14; 8-9; 15-19

Note: nessuno uscito per falli.

  


Under 13: ROBBIATE-LUSSANA  43-46


Campionato u13 - 4^ giornata di ritorno 

Robbiate - Lussana 43-46 (19-20)

Robbiate: Maggioni 2, Crippa, Iuculano 11, Cipollini, Daelli 2, Ibba 4, Romano, Scaccabarozzi 13, Passoni, Pelloli 7, Colombo 2, Frigerio 2. All. Bielli

Lussana: Conti 4, Lorenzi 7, Baruffi 5, Viscuso 3, Acimacople, Pashaj 11, Ghirardelli, Mariotti 7, Caporizzi 3, Ruscigno 6. All. Parsani


Arbitro: Raimondi

Parziali: 12-9; 7-11; 6-17; 18-9

Note:  usciti per falli: Iuculano, Scaccabarozzi (Robbiate). 

Doppia trasferta, doppia vittoria! Ed è così che si conclude il campionato per questo affiatato gruppo di under 13. Certo ad inizio anno chiunque aveva delle perplessità; facce nuove, giocatori non abituati a giocare tanti minuti e a giocare insieme e giocatori che non avevano mai giocato ma passo dopo passo posso affermare che a fine anno siamo diventati un gran gruppo. Le due vittorie finali e il secondo posto in classifica sono solo la ciliegina sulla torta di un'annata più che positiva nella quale tutti quanti hanno dato il loro contributo sia sul campo che fuori. 
Nella gara contro Sondrio (all'andata persa di 2 punti) abbiamo disputato una partita attenta soprattutto in difesa dove finalmente abbiamo trovato la giusta attenzione mettendo in difficoltà i loro piccoli esterni che si sono dovuti accontentare di conclusioni dalla distanza. Bravi loro a crederci fino alla fine con la possibilità di portarsi sul pari all'ultimo secondo con una tripla tentata dal loro talentoso playmaker.
Nella seconda partita abbiamo visto invece la miglior prestazione di squadra per quanto riguarda la parte offensiva, concretizzando però solo una piccola percentuale delle occasioni ben costruite. La partita con la capolista (che all'andata ci aveva sconfitto di 11 punti) si è decisa nelle ultime azioni con un freddissimo Mariotti che mette un 2/2 dalla lunetta a pochi secondi dal termine. 
Dopo questi due incontri come si vede nella foto tutti ad alzare il loro meritato trofeo!!!!
Grazie a tutti ragazzi e genitori
Speriamo di rivederci l'anno prossimo.
Vai Lussanaaaaaaaa!!!

Tia
















Prima Divisione: Lussana - EBG Bagnatica 69-58

Prima Divisione: Lussana - EBG Bagnatica 69-58



Arma ce l'ha fatta!
Al suo terzo tentativo il nostro Coach Canturino infilza il primo referto rosa.
Bravo!
Stavolta i bambini lo aiutano di più, giocando con un capo ed una coda  ed eseguendo, per lo più, quanto già applicano nel campionato Under 18.
Bagnatica ha probabilmente sprecato una buona occasione, con molti errori presso il canestro e qualche amnesia in difesa, che hanno permesso ai nostri di portare a casa l'incontro, per altro con merito.
L'inizio è nostro e sarà decisivo: 21-7 dopo 7 minuti. 3 bombe di Gabriele e 12 punti totali, aiutato da Fede, con il Modello che spazza rimbalzi e stoppa tutti.
Il quarto finisce 21-14 perché Bagnatica non è quella brutta roba dell'inizio ma una signora squadra e lo vedremo in seguito.
Ampie rotazioni nel secondo quarto, ben gestite dal Coach, che offre minuti a tutti pur nel contesto organizzato di questa sera.
Tuttavia, per qualche errore dovuto a poca lucidità nelle scelte, Bagnatica risale e completa la rimonta sul 28-29 a proprio favore, prima che il Monta e Umberto li ricaccino indietro con due bombe di fila.
Sopra 36-30 a metà.
Il terzo quarto inizia a + 6 e finirà a + 6. La partita la vinciamo qui, mantenendo i nervi saldi nonostante Bagnatica giochi bene.
Gregorio, onirico, si risveglia di tanto in tanto e cattura rimbalzi, Fede Storto stasera ha la mano fatata e, insomma, pareggiamo il quarto e sembriamo in grado di respingere gli assalti degli avversari, colpo su colpo.
Sopra 46-40 fine terzo, quarto di ciapanò.
Pronti via e ci acchiappano subito: 46-46.
Con il Modello e Ado torniamo a + 5 ma ci tornano sotto in un amen: 51-50.
Però l'esperienza del terzo quarto è stata preziosa. Ci prendono ma non vanno via, siamo noi, ogni volta, a trovare qualcosa, in attacco o in difesa, che ci permette di tenere la testa avanti, sino al break del 63-54, propiziato da Gabriele, Monta, Modello e Fede.
Non ci prenderanno più, anche perché segnare i liberi aiuta.
Vinciamo 69-58.
I numeri:
MVP in 4 Gabriele, Fede, Modello e Alari. Con loro in campo plus/minus fra +18e +24.
Ado 5P e 3R sufficiente ingenerale, decisivo nei momenti decisivi, anche se sembra una ridondanza.
Gabriele ottimo, 22P 6R 3PR 3 3A, +27 di PIR. Al di la dei numeri ha ben diretto la squadra nei sui 25 minuti.
Monta rivedibile, 5P ma 4PP e -9 di Plus7minus, pur con cose pregevoli lungo l'incontro. Difendi di più Monta!
Straz non giudicabile, ma 3 PP in 5 minuti pesano.
Ale Storto meno efficace del solito, anzi, non bene. Passivo e distratto.
Modello saggio! Si concentra sulle carambole, ne prende 11, tira poco e segna, 22 di PIR.
Mion luci ed ombre. Efficace dal perimetro, soffre il centro dell'area, dove si incarta spesso. Comunque 7P e 3R.
Fede Storto decisivo. Limita le sue solite sassate a canestra e la mette all'80%, frutto di scelte oculate. 10P 4PR e 2A, +24 di plus/minus.
Alari spadellatore ma leader. Tira male, alla ricerca della sua dimensione di esterno, ma fa un sacco di cose piccole e fondamentali che portano +20 di plus/minus, nonostante il suo 1/10 al tiro.
Umbe silenziosamente killer. Lui c'è. In pochi minuti, 12, porta 5 P e +11 di P/M.
La Galassia Torreggiani trasmette segnali e momenti di vuoto. Quando c'è fa cose fantastiche, quando non c'è le fanno gli avversari. Serve più continuità nella medesima azione, ma ce la farà.
Chiudiamo con Arma.
Comincia a capire come trasmettere il proprio pensiero alla squadra, azzecca i cambi ed ha pazienza nelle spiegazioni.
Recalcati deve preoccuparsi.
Chiudiamo domenica 7 maggio ad Urgnano, in mezzo ai Play out di Serie C, al Tabellone Finale Under 18, prima dei Play off di Prima Divisione.
Un ingorgo istituzionale.

giovedì 27 aprile 2017

UNDER 18: LUSSANA BERGAMO-BREMBO BASKET MOZZO 74-45


Campionato u18 Regionale, girone BG Gold 2, 7a giornata di ritorno:
Lussana Bergamo-Brembo Basket Mozzo 74-45 (40-18)

Lussana: Gilardi 5, Basetti 8, Montanari, Barcella 4, Strazzeri 2, Epis 4, Andreini G. 9, Mion 3, Foresti 17, Adornetto 3, Storto 13, Colombo 6
. All.Ubbiali-Armandi

MozzoCapelli 7, Di Marlo, Gagni M. 2, Giorgini 7, Brandolini 2, Cattaneo 2, Dossi, Signorelli 5, Tasca 3, Gagni D. 10. All. Giorgini

Arbitro: Giudici

Parziali: 16-7, 24-11, 22-12, 12-15.

Note: Falli fatti: Lussana 18 Mozzo 9. Tiri da tre punti: Lussana 3 (Montanari 3), Mozzo 2 (Comalli 2)  Tiri Liberi: Lussana 6/10.

Si chiude la stagione regolare per il gruppo under 18 che riceve, curiosamente, la squadra con cui aveva esordito nella fase preliminare, il Brembo Basket Mozzo.

Dopo le polveri bagnate che caratterizzano l'avvio di match i biancoverdi piazzano un doppio parziale in apertura di secondo e terzo quarto che spacca a metà la partita per poi calare inspiegabilmente l'attenzione negli ultimi minuti di partita.

Sono comunque diversi gli spunti tecnico-tattici offerti dal match come un flow offensivo spesso senza soluzione di continuità e il continuo miglioramento sulle collaborazioni difensive sui blocchi.

Per capitan Epis e compagni arriva ora il momento più divertente della stagione: i Playoff.

venerdì 21 aprile 2017

Prima Divisione: Lussana - Trescore Basket 53-59

Prima Divisione: Lussana - Trescore Basket 53-59



Dopo una sconfitta. la seconda dell'anno, bisogna essere positivi e partire dalle cose positive.
Partiamo, dunque, da queste:
Nessuna cosa positiva!
Fine delle cose positive!
Il resto è solo sottovalutazione dell'avversario, poca voglia di giocare la partita, egoismo, confusione e nervosismo ingiustificato.
Lode quindi a Trescore, che viene per limitare i danni e che, quando capisce di poter vincere, vince.
Noi invece dobbiamo investire le prossime due gare su qualcosa di utile, perché il vantaggio di avere vinto la stagione regolare con 5 giornate di anticipo non deve diventare un alibi per non venire alla partita, giocarla con sufficienza e simili stupidaggini.
I numeri si possono vedere dallo scout, non ho voglia di commentarli, visto che dovrebbero riguardare una squadra e ieri una squadra io non l'ho vista.
In campo e fuori.
Ricordate tutti che siamo dei privilegiati.

martedì 18 aprile 2017

ESO e AQUILOTTI: Aggiornati Risultati e Classifiche Minibasket

Nelle rispettive sezioni Esordienti e Aquilotti, aggiornati i Risultati e le Classifiche.


Under 14: Un Lussanino sulla Vetta d'Italia

Under 14: Un Lussanino sulla Vetta d'Italia

Beppe Invernizzi vince il Trofeo delle Regioni in maglia Lombardia


Un Lussanino Doc, uscito dalla scuola di quel Tale Lele Locatelli, ha vinto ieri, da Capitano e Starter della Lombardia, il Trofeo delle Regioni, battendo a Roseto degli Abruzzi il Lazio per 67-66, segnando 8 punti.


Questo l'articolo sul sito FIP:


Trofeo delle Regioni 2017 in archivio, Roseto saluta il doppio successo della Lombardia

Una splendida cornice di pubblico ha salutato l’ultimo giorno di gara del Trofeo delle Regioni edizione 2017, ospitata dall’Abruzzo negli impianti di Roseto degli Abruzzi, Alba Adriatica, Mosciano Sant’Angelo, Atri e Giulianova.

Tutte le squadre schierate in campo, come di consueto, sono poi sfilate per salutare il doppio successo della Lombardia, vincitrice sia nel torneo Maschile che in quello Femminile. Dal 12 al 17 aprile le 40 squadre giunte in Abruzzo in rappresentanza di tutte le Regioni d’Italia si sono affrontate senza paura, sotto il vigile sguardo dei tecnici federali del Settore Squadre Nazionali.

Il TDR 2017 ha visto in campo i migliori atleti del 2003 e le migliori giocatrici del 2002 e 2003. Per cinque giorni l’Abruzzo ha ospitato la più importante festa di basket giovanile della nostra pallacanestro, oltre alla Finale Nazionale Under 20 Femminile vinta dal Minibasket Battipaglia. Giocatori e giocatrici, allenatori, dirigenti, arbitri e ufficiali di campo: tutti protagonisti di una manifestazione che ancora una volta ha confermato la propria importanza e la propria valenza tecnica in prospettiva.

Maschile, finale fantastica: la spunta la Lombardia al fotofinish
Lazio e Lombardia si erano già affrontate negli incroci dei giorni precedenti e in quella occasione l’aveva spuntata il Lazio col canestro a fil di sirena realizzato da Motta. Al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi, invece, in occasione della finale è stata la Lombardia a imporsi 67-66 al termine di una partita spettacolare ed equilibratissima. Il Lazio è rientrata dopo un inizio difficile e poi ha toccato anche il +10 in apertura di quarto periodo (57-47). Nel momento più difficile, però, la squadra di Marco Rota ha messo insieme il parziale di 20-9 (8-1 negli ultimi tre minuti) che le è valso il Trofeo delle Regioni 2017. Naoni è risultato il miglior marcatore della finale con 22 punti, per il Lazio Spagnolo ha risposto con 20 punti.
Lombardia-Lazio 67-66 (21-18, 34-32, 44-51)
Lombardia: Resemini, Sacripanti 6,
Invernizzi 8, Boglio 11, Mazzocchi 2, Virginio, Caccia 4, Gravaghi 9, Galli NE, Rodella, Naoni 22, Bresolin 5.
Lazio: Manzo, Bagni NE, Becchetti 4, Alecu 3, Corriere 4, Spagnolo 20, Greggi 9, Lesdi 6, Motta 10, Sepe 2, Mazzocchia, Giacomi 8.

LE CLASSIFICHE FINALI
Torneo Maschile
1. Lombardia
2. Lazio
3. Emilia Romagna
4. Puglia
5. Veneto
6. Sicilia
7. Marche
8. Campania
9. Toscana
10. Liguria
11. Umbria
12. Friuli Venezia Giulia
13. Abruzzo
14. Sardegna
15. Piemonte
16. Trentino Alto Adige
17. Basilicata
18. Calabria
19. Molise
20. Valle d’Aosta

L’ALBO D’ORO
Torneo Maschile
2002 - Lombardia (Viterbo)
2003 - Lombardia (Pescara)
2004 - Toscana (Monopoli)
2005 - Veneto (Pesaro)
2006 - Veneto (Cervia)
2007 - Veneto (Cervia)
2008 - Lazio (Montecatini Terme)
2009 - Toscana (Montecatini Terme)
2010 - Emilia Romagna (Lignano Sabbiadoro)
2011 - Lazio (Torino)
2012 - Lombardia (Provincia di Fermo)
2013 - Emilia Romagna (annata 1999) (Montecatini)
2013 - Toscana (Genova)
2014 - Lazio (Rimini)
2015 - Lombardia (Roma)
2016 - Lazio (Bologna)
2017 - Lombardia (Roseto degli Abruzzi)

Esordienti: Lussana Bluorobica vince il XXXVIII Trofeo Garbosi di Varese

Esordienti: Lussana Bluorobica vince il XXXVIII Trofeo Garbosi di Varese



LUSSANA BLUOROBICA – ROBUR ET FIDES VA 35-31 (8-8;14-13;27-24)

Giornata finale in quel di Varese dove il gruppo Under 12 affronta i padroni di casa della Robur, reduce dalla vittoria in semifinale con Desio.

Buon inizio di partita per i nostri ragazzi che con i canestri di Moro e Carparelli imprimono subito un buon ritmo alla gara, la seconda metà del quarto vede però Varese rispondere con un ottima difesa e canestri facili, la frazione si chiude sull’8 pari.

Secondo quarto di gioco che continua sulla falsa riga del primo, equilibrio in campo e Bluorobica/Lussana che rallenta i ritmi offensivi, dando la possibilità a Varese di schierarsi in difesa e mettere in difficoltà l’attacco bergamasco. Due canestri di Luciano, sempre attentissimo, e due liberi di Corini portano il risultato sul 14-13 a metà partita.

Terzo quarto in cui i ritmi aumentano, spesso e volentieri la confusione in campo la fa da padrone, attacchi 1 contro 5 e poco movimento di palla consentono ai nostri avversari di ricucire il distacco. La precisione di Rozzoni unita alla voglia ed energia di Leoni chiudono il quarto sul +3 per i nostri ragazzi.

Ultimo tempo che alterna fasi di estrema attenzione a momenti di fretta non giustificati, Robur arriva anche ad avere in mano il pallone del sorpasso ma sono i canestri di Corini e Moro a portare tranquillità in campo e chiudere definitivamente la partita.

Primo posto finale per questo gruppo appena nato che, nonostante i pochi allenamenti insieme e la poca conoscenza tra i ragazzi, mostra una grande potenzialità e continui miglioramenti durante tutti i 3 giorni della manifestazione.

Un ringraziamento speciale va a:

Edoardo ALBANI
Edoardo BOSSI
Alessandro CARPARELLI
Federico CHIAPPA
Luca CORINI
Fabio FUMAGALLI
Gabriele GHISLENI
Lorenzo LEONI
Francesco LUCIANO
Tommaso MORO
Michelangelo OBERTI
Riccardo RESTORI
Alessandro ROZZONI


domenica 16 aprile 2017

CAMPIONATO UNDER 16 Seriana-Lussana 89-67 + Ambivere-Lussana 52-63

CAMPIONATO UNDER 16
 Seriana-Lussana 89-67



Campionato U16 Girone di Classificazione
Seriana-Lussana(47-37)

Parziali: 21-19, 26-18, 25-14, 17-17, 

Seriana: Allievi, Pelliccioli, Barossi 2, Frescura 10, di Cicco 6, Missaglia 2, Canali 2, Cottini, Perani 14, Finazzi 28, Grigis 4, Martinelli 18. All Mostosi

Lussana: Angioletti, Biroli 10, Biffi, Piziali, Del Prato, Pagani 2, Aresi (assente), Signorelli 9, Zanchi, Brughetti 4, Del Pian 2, Invernizzi 40. All Bonfanti

Arbitro Lupini

Note Seriana: tiri liberi 12/20; tiri a tre punti: 3 (Finazzi 2, Frescura 1);  falli commessi 24.

Note Lussana:  tiri liberi 18/ 30;  tiri da tre punti 5 (3 Invernizzi, 1 Biroli, 1 Signorelli) ; falli commessi 22

Prossimo turno: Sabato 9/4 h 11 @ Ambivere


Iniziamo benissimo la partita arrivando anche sul più 8 poi, una volta trovata la chiave contro la nostra pressione e smaltita un po’ di tensione, i ragazzi di mostosi rientrano e finiscono davanti il primo parziale. Ale è davvero incontenibile, ma l’attacco dei nostri avversari inizia a carburare prendendo fiducia da contropiedi e rimbalzi in attacco. La nostra difesa devia diversi palloni che però, anche in maniera fortunosa, finiscono sempre nelle mani avversarie. All’intervallo lungo siamo sotto di 10 ma sono fiducioso per quanto espresso fin qui dai liceali. Il 6-0 locale di inizio terzo quarto spegne di fatto le nostre velleità di rientro anche se i 4 punti praticamente consecutivi di Nik (a cui è dedicata l’immagine) ci ridanno un po’ di entusiasmo. Bella la reazione del quarto quarto nella quale senza far caso al punteggio torniamo a giocare a viso aperto alternando oro e aquila. Ale ancora protagonista (40 per lui alla fine senza tiri forzati) insieme a Biro.
Grazie a Biro per aver proposto la nuova rimessa, creare giocatori capaci di pensare leggere e proporre è stato uno dei miei obiettivi in questi 2 anni di lavoro.

VAI LUSSANAAAAAAAAAAA

Gio



CAMPIONATO UNDER 16
Ambivere-Lussana 52-63



Campionato U16 Girone di Classificazione
 Ambivere-Lussana (16-32)

Ambivere: Beretta 3, Maggi, Pennino 3, Losa, Consonni 18, Gatti, Carazita, Terzi 4, Facchinetti 13, El Gourch 8, Consonni, Stancarone 3   

Lussana: Angioletti 6, Biroli 2, Biffi 3, Locatelli 7, Pagani 2, Aresi 5, Piazzalunga 5, Signorelli 8, Brugnetti 2, Zanchi,  Dal Pian 11, Invernizzi 12. All. Bonfanti


Arbitro(i): Rubagotti

Parziali: 8-14, 8-18,14-11, 22-20

Note: Ambivere falli fatti 27 -Tiri liberi 10/26    Tiri da 3 0

Lussana falli fatti 18 - Tiri liberi 12/32  Tiri da 3 3 (Locatelli, Biffi, Invernizzi)


Prossimo turno: Sabato 22/4 h 17.30 @ Brembate sopra

Nel primo quarto è mr. Pizzetta il nostro uomo di riferimento in attacco che quando non conclude serve i compagni serve i compagni. La pressione è d’oro e manda in tilt i meccanismi avversari. Dopo aver giocato tutto il primo quarto con 5 esterni nella seconda frazione entrano Seba e Rotolone\Yao minghia\omo de panza omo de sostanza Dal Pian che contribuisce ad aumentare il divario con 7 punti in altrettanti minuti. A referto si iscrive anche il capitano con una bomba.
Nel terzo quarto l’obiettivo è far entrare in ritmo Nik Seba e Samu che partono in quintetto accompagnati da Giop e Sic in versione play. Dopo  2 punti di quest’ultimo i successivi 5 sono proprio di Seba che fa la voce grossa sotto canestro. A chiudere il quarto 2 ciuffi old school di Rotolone\Yao minghia\omo de panza omo de sostanza.  Nella quarta frazione anche se la difesa scricchiola, la precisione ai liberi (solo di questa frazione) tiene i locali a distanza di sicurezza. Nik, dopo 3 punti consecutivi di Samu segna in contropiede e chiude la pratica.
Grazie a chi ha voluto\potuto condividere il pranzo. 

VAI LUSSANAAAAAAAAA


Gio

venerdì 14 aprile 2017

Under 13: LUSSANA - TERNO D'ISOLA 48-47




Campionato u13 - 6^ giornata di ritorno 

Lussana - Terno d'isola 48-47 (24-20)

Lussana: Conti 4, Di Leo 9, Lorenzi 2, Baruffi, Viscuso, Mangili, De Sanctis 4, Pashaj 13, Mariotti 9, Caporizzi 1, Vitali 1, Tolotti 5. All. Parsani

Terno d'isola: Costa, Dorini, Chiappa, Ravasio, Rota, Ghilardi, Riva, Pinotti, Galbusera, Pippia, D'Antonia, Rosada. All. Maffioletti
Arbitro: Musitelli 

Parziali: 11-4; 13-16; 8-15; 16-12

Note: Lorenzi (lussana) e Dorini (terno) usciti per falli. 

Prossimo impegno: 22 aprile ore 15.30 a Sondrio 

Come previsto la foto delle mamme nello scorso articolo ha portato fortuna  e i grandi del minibasket Lussana sono riusciti a tornare alla vittoria (aspettiamo altri scatti visto che siamo molto scaramantici!!!). 
La cronaca racconta di un inizio di gara finalmente convincente per i nostri ragazzi con Mariotti subito incisivo e con un risultato sul finire del quarto che ci vede avanti di 7 punti. 
Bravi gli ospiti a rispondere subito e a riportarsi a soli 4 punti di distanza a fine secondo quarto. Il terzo quarto dimostra ancora una volta che se non si mantiene la concentrazione per tutti i quaranta minuti si può perdere qualsiasi partita; infatti terno mette la freccia e ci sorpassa senza troppa fatica. 
Come al solito ci ritroviamo ad inseguire nel quarto quarto ma questa volta veniamo premiati e ci portiamo a casa i due punti che ci fanno sperare per il secondo posto in classifica. Molto bene Pashaj nelle azioni decisive con i canestri che ci permettono il sorpasso.
Prossimo weekend con il back to back stile NBA sabato a Sondrio e domenica a Robbiate.
Vai Lussanaaaaaaaa
Tia




UNDER 18: PALL. MARTINENGO -LUSSANA BERGAMO 36-76


Campionato u18 Regionale, girone BG Gold 2, 6a giornata di ritorno:
Pol. Comense-Lussana Bergamo 36-76 (13-35)

Lussana: Alari 10,  Montanari 8,  Strazzerri 5, Torreggiani, Epis 2, Adornetto 3, Colombo 20, Basetti 4, Foresti 5,  Mion 9,  Andreini G. 10
. All.Ubbiali

Martinengo: Finazzi, Tiraboschi 6, Andreol, Poloni, Osmani 10, Padovani, Foglieni, Paltenghi 14, Molari, Santoro, Gioni 4, Nembri. All. Pasqua-Deleidi.

Arbitro: Zanotti.

Parziali: 9-27, 16-7, 10-19, 15-14.

Note: nessuno uscito per 5 falli. Falli fatti: Lussana 11, Martinengo 16. Tiri da tre punti: Lussana 11 (Colombo 4, Andreini G. e Montanari 2, Strazzeri, Mion e Adornetto 1)  Martinengo nessuna. Tiri Liberi: Lussana 7/16, Martinengo 2/3.


UNDER 14: LUSSANA BERGAMO-ASA CINISELLO 48-45


Campionato u14 Regionale, girone BG Gold 1, 7a giornata di ritorno.
Lussana Bergamo-ASA Cinisello 48-45 (15-33)

Lussana: Pievani , Capelli 10, Forlani, Belotti 10, Bottazzi 2, Bellini 3, Bonari 8, Corti, Marelli, Togni 14, Zingarelli. All.Ubbiali


Cinisello: Ghilardi 4, Miceli 4, Marigo, Golinelli, Picelli 4, Todisco, Santana 10, Barbin 4, Morelli 7, Bosoni 2, Amanrio, Maslia. All. Sirtori-Pietri.

Arbitro: Agazzi

Parziali: 9-15, 6-18, 13-7, 20-5

Note: nessuno uscito per 5 falli. Falli fatti: Lussana 19, Cinisello 21. Tiri da tre punti: Lussana 2 (Togni e Capelli ), Cinisello nessuno.

Ultima partita di Regular Season per l'under 14 che alla FiumarArena riceve l'ASA Cinisello, seconda forza del girone.

Dopo i primi minuti contrassegnati dalle iniziative di un ispirato Capelli che portano Lussana in vantaggio, ASA prende saldamente in mano le redini dell'incontro dominando il primo tempo fisicamente e tecnicamente.
Il preoccupante deficit di energia e concentrazione dei locali è causa di errori tecnico-tattici banali che causano diverse palle perse e limitano la possibilità di costruire tiri con spazio in attacco. Lussana va al riposo in svantaggio di 18 lunghezze.

Come già dimostrato nelle recenti partite con Mandello e Stezzano, a Togni e compagni non manca certo il carattere per provare rimonte lunghe e tortuose.
L'attitudine mostrata dai biancoverdi nel secondo tempo è totalmente opposta all'atteggiamento messo in campo nei primi venti minuti: maggiore determinazione nelle iniziative in uno contro uno e la ritrovata voglia di sprintare il campo in contropiede sono le chiavi della risalita locale.
Positiva anche la gestione del vantaggio finale nel quale i cittadini non si lasciano offuscare da ansia e pressione cogliendo una entusiasmante vittoria.

martedì 11 aprile 2017

Prima Divisione: Cappuccinese Romano - Lussana 36-58

Prima Divisione: Cappuccinese Romano - Lussana 36-58



Ultima fatica prima di Pasqua per il Gruppo Under 18 applicato alla Prima Divisione.
Andiamo a Romano di Lombardia, per misurarci con la Cappuccinese, squadra che naviga sul fondo della classifica, ma simpatica e capace anche di un'ottima pallacanestro, quando dà retta al Coach.
Contro di noi, scesi in 8 domenica sera, ha confermato i progressi.
Nota di biasimo per i bidonari: non si fa così e la chiudo qui.
Partiamo bene: 16-4, privi di Play Makers ma con Strazzeri nel motore tutto è possibile.
Rudimenti di Zona, spiegati in diretta da Giamba, sembrano piacere ai ragazzi che, in 8 come detto, si risparmiano un poco.
Il primo quarto finisce 17-6.
Il secondo dirà 35-15.
Merito di Daniele che ne segna 10, prende 10 tiri su 20 di squadra e se gli fosse capitato un gatto per le mani avrebbe tirato anche quello nel canestro.
Lui e Fede non sono ancora usciti quando inizia la terza frazione.
Non succede molto, vinciamo 12 a 6 ed è tutto molto lento, ma amministriamo bene e tanto basta.
Fede e Strazz hanno giocato, sino a questo punto, tutti e 30 i minuti.
Chi vincerà?
L'ultimo quarto si apre con questo dilemma.
Nel frattempo Ale Storto raccoglie legna ovunque, a coronamento di una partita formidabile, che lo vedrà MVP.
Dopo 4 minuti Strazz alza bandiera bianca e corre in bagno con uno smottamento intestinale, mentre Fede taglia il traguardo dei 40 minuti giocati.
Con 0 (Zero) falli!!
Finisce 58-36, perché il quarto lo vice meritatamente la Cappuccinese.
Numeri:
MVP Ale Storto: 11P 16R 8PR 31PIR. Snervante.
Note di merito per Strazz, Fede e Ado.
Strazz 16P e 6R, Fede 40MIN 6P 13R, Ado 8P 5R 2 Bombe e 8PIR.
Alari 11P ma discontinuo. Non sono le sue partite.
Ordinari Paolo e Basetti.
Eccellente prestazione di Epis, reclutato sul tragitto, che ha mandato a Romano solo la maglietta.
Buona Pasqua a tutti.

lunedì 10 aprile 2017

UNDER 14:BASKET STEZZANO-LUSSANA BERGAMO 53-55


Campionato u14 Regionale, girone BG Gold 1, 6a giornata di ritorno.
Basket Stezzano-Lussana Bergamo 53-55 (19-22)

Lussana: Ferretti, Capelli 12, Togni 10, Marelli, Pievani 3, Bellini 2, Bonari 12, Corti,  Belotti, Bottazzi, Ghezzi 2, Ferrari 14. All.Ubbiali

Stezzano: Merli, Cacace, Colombelli 12, Bonacina, Angioletti, Suardi 10, Brozzoni 2, Frigeni, Pisati 8, Luanaj 12, Teani 4, Zani. All. Lorenzi-Brembilla

Arbitro: Baryoh

Parziali: 11-10, 8-12, 16-13, 18-20.

Note: Falli fatti: Lussana 15, Monza 25. Tiri da tre punti: Lussana  2 (Ferrari, Bonari)   Stezzano nessuno  Tiri Liberi: Lussana 9/20  Stezzano 8/11.

Ultima partita in trasferta della stagione regolare per l'under 14 che ritrova la vittoria dopo 3 partite perse consecutive sul parquet di Azzano.

Primo tempo sonnolento: Lussana riesce a limitare le iniziative in uno contro uno degli esterni locali che son tuttavia bravi a sorprendere gli ospiti con  i tagli.
In attacco Lussana crea buoni tiri dalla lunga distanza col penetra e scarica che non vanno mai a bersaglio rinunciando, senza fame ed energia, ad andare a rimbalzo ad attacco per garantirsi un'altra opportunità. Qualche iniziativa in penetrazione non chiusa dalla difesa bianconera permette comunque a Bonari e compagni di finire il primo tempo in vantaggio di 3 lunghezze.

Al rientro dagli spogliatoi sono i ragazzi di Simone Lorenzi a mettere più fame ed energia sul campo dimostrando grande determinazione e voglia di vincere. Lussana si fa schiacciare dall'entusiasmo degli avversari, continua a trovare poche soluzioni in attacco ma soprattutto perde efficacia difensiva concedendo facili incursioni a Colombelli e Luanaj.

Incassato il colpo e riordinate le idea Lussana comincia una lunga rimonta in cui la scarsa precisione ai tiri liberi sembra essere un fardello troppo pesante per arrivare al traguardo davanti all'avversario.
Tuttavia la leadership di Capelli e la ritrovata vitalità di tutta la squadra sono le chiavi per completare la rincorsa , superare Stezzano e gestire con consapevolezza l'ultimo possesso,

venerdì 7 aprile 2017

UNDER 18: LUSSANA BERGAMO-BASKET CHIAVENNA 83-61


Campionato u18 Regionale, girone BG Gold 2, 5a giornata di ritorno:
Lussana Bergamo-Pall. Figino 83-61 (48-31)

Lussana: Gilardi , Basetti 16 Montanari 11, Barcella , Strazzeri 2, Torreggiani 7, Andreini G. 8, Mion , Foresti 15, Alari 8, Storto 15, Andreini P. 8
. All.Ubbiali-Armandi

Chiavenna: Del Curto 8, Kharazmi 12, Lisignoli 12, Continetti 4, Comalli 13, Biavaschi 8. All. Tarabini

Arbitro: Ferrari

Parziali: 28-16, 20-15, 19-16, 16-14.

Note: Falli fatti: Lussana 18 Chiavena 9. Tiri da tre punti: Lussana 3 (Montanari 3), Chiavenna 2 (Comalli 2)  Tiri Liberi: Lussana 6/10,  

Nella quinta giornata di ritorno del girone BG Gold 2, Lussana ospita il Basket Chiavenna, compagine che, pur non avendo una posizione di classifica di rilievo, ha messo in seria difficoltà i ragazzi di Coach Ubbiali nella partita d'andata.

Partenza decisa per i biancoverdi che grazie a una difesa attenta ed energica a metà campo volano più volte in contropiede trovando canestri facili che garantiscono il primo strappo locale.
Chiavenna prova a sovvertire l'inerzia schierando la zona fronte pari che Lussana inizialmente attacca con consapevolezza trovando buone collaborazioni con gli interni anche se fatica, pur prendendosi tiri aperti, a segnare dalla lunga distanza.

Cala la concentrazione nel secondo tempo: i padroni di casa sono pigri e disattenti in transizione difensiva, perdono ritmo in attacco e trascinano la partita sino alla sirena finale perdendo 20 minuti effettivi per poter migliorare e allenarsi in previsione dei Playoff.

lunedì 3 aprile 2017

Under 13: OLGINATE - LUSSANA 56-54




Campionato u13 - 4^ giornata di ritorno 

Olginate - Lussana 56-54 (34-21)

Olginate: Ursini, Colombo, Milani, Pera, Galbiati, Schimio, Bonacina, Butta, Galli, Balossi, Ripamonti, Goretti. All. Galli

Lussana: Di Leo 7, Lorenzi 1, Viscuso 1, Zanchi, Acimacople 4, Ruscigno 1, Pashaj 9, Mariotti 22, Caporizzi 2, Ghirardelli, Vitali 7, Tolotti. All. Parsani

Arbitro: Tavakoli

Parziali:25-7; 9-14; 14-13; 8-20 

Note: Vitali (lussana) uscito per falli. 

Prossimo impegno: 10 aprile ore 18.15 Fiumararena vs Virtus isola


Difficile spiegare la partita disputata sabato dai nostri under 13...
Una cosa è sicura! Bandita la merenda pre partita (foto delle colpevoli in fondo alla pagina!!! :-))
Nel primo quarto infatti i nostri primi 5 dimostrano di essere ancora al bar del bellissimo centro sportivo di olginate andando in un batter d'occhio sotto di 20 punti. Da qui è una continua rincorsa che parte dal secondo quarto con una super prestazione di Mariotti che finalmente fa vedere le sue qualità tecniche e fisiche.
Olginate però non vuole farsi riprendere e solo nell'ultimo quarto abbiamo l'impressione di potercela fare. Purtroppo la voglia e l'impegno dei ragazzi non basta e ci fa arrivare a 2 punti dagli avversari ma con solo 1 decimo sul cronometro!!! L'ultimo tiro della disperazione da metà campo finisce sul ferro!!!
Prossimo impegno lunedì, per tornare alla vittoria.
Vai Lussanaaaaa!!!!



UNDER 14: LUSSANA BERGAMO-POL. MANDELLO LARIO 39-40


Campionato u14 Regionale, girone BG Gold 1, 2a giornata di ritorno.
Lussana Bergamo-Pol. Mandello Lario 39-40 (18-15)

Lussana: Pievani 2, Capelli 2, Forlani, Ferrari 9, Bottazzi , Bellini 8, Bonari 5, Ferretti, Corti 1, Ghezzi , Togni 8, Zingarelli 1. All.Ubbiali


Mandello: Barro, Zama, Benigni 2, Manzo 9, Zucchi, Bonfanti, Ritucci, Lanfranconi 8, Canossa 2, Vanzetto, Orlandi 4, Melzi 12. All. Decio-Vanzetto.

Arbitro: Agazzi-Campero

Parziali: 8-9, 10-6, 10-22, 11-3.

Note: nessuno uscito per 5 falli. Falli fatti: Lussana 19, Costa 21. Tiri da tre punti: Lussana  3 (Togni, Bonari e Ferrari ) Mandello nessuno. 

Seconda sconfitta in 3 giorni per l'under 14 regionale che gioca 3 frazioni consistenti anche se poco prolifici, pagando a caro prezzo il blackout occorso nel terzo quarto.

Nel primo tempo i padroni di casa sono concentrati in difesa dove riescono a limitare le aggressive penetrazioni dei lecchesi. In attacco i biancoverdi creano buoni vantaggi soprattutto in transizione ma anche a difesa schierata non riuscendo spesso a concretizzarli. 2 triple consecutive di Togni e Ferrari ottenute dal penetra e scarica permettono a Lussana di finire il primo tempo in vantaggio di 3 punti.

Nel terzo quarto Lussana perde energia e attenzione in difesa concedendo ripetutamente incursioni in area a Mandello. Ad un errore segue un altro errore, non una reazione e Bergamo sprofonda in pochi minuti a -13.

Spalle al muro, i liceali reagiscono ritrovando lo spirito necessario per provare la rimonta: maggiore energia e concentrazione rialzano il livello difensivo e iniziative, con e senza palla, più determinate portano a buoni canestri dalla media e lunga distanza tra cui quello del sorpasso di Ferrari a meno di 30 secondi dalla sirena finale.

Nell'azione seguente, Lussana è brava a chiudere per due volte il tentativo di penetrazione dei lacustri ma, dopo aver recuperato il rimbalzo, perde il pallone permettendo a Lafranconi del controsorpasso.
Dopo il time-out Lussana costruisce con ragguardevole equilibrio tecnico e consapevolezza tecnica, soprattutto visto il momento critico, un ottimo tiro piazzato che sfortunatamente termina sul ferro.

Per Bonari e compagni la rabbia e la delusione è palpabile ma dovrà essere trasformata in determinazione per cercare di dare il meglio nelle ultime due partite del girone Gold.