martedì 21 marzo 2017

ULTIMI GIORNI PER LA PRENOTAZIONE AL SUMMER CAMP "BASKET&MARE"


Ultimi giorni per le prenotazioni al Summer Camp "Basket&Mare" in programmazione a Misano Adriatico da domenica 18 a sabato 24 giugno 2017.

Ricordiamo che possono iscriversi tutti i bambini/e e ragazzi/e nati dal 01/01/2004 al 31/12/2010

News e dettagli li potete trovare cliccando QUI

Termine ultimo per presentare la propria iscrizione con il file di excel è lunedì 27 marzo 2017.

lunedì 20 marzo 2017

CAMPIONATO UNDER 16
Cologno- LUSSANA BERGAMO 60-40

Campionato U16 fase di Classificazione BG SILVER 1
Cologno-Lussana Bergamo (36-24)

Lussana Bergamo: Angioletti, Biroli 12, Biffi 2, Locatelli 6, Ferretti, Del Prato 5, Pagani, Aresi,  Signorelli 5, Brugnetti 2, Dal pian 2 Invernizzi 6.
All. Bonfanti

Cologno: Zanotti, Togni 2, Nicoli, Merelli 9, Motta 2, Belloli 2, Arnoldi F. 6, Fadigati 10, Acquaroli 9,  Arnoldi  N. 12, Santinelli 8.
All. Rota

Arbitro(i): Quarta Antonio

Parziale dei quarti: 20-11, 16-13,11-2, 13-14.

Note: falli fatti Cologno: 24; falli fatti Lussana: 16; Tiri Liberi Cologno 3/11; Lussana 10/28; triple Cologno 3 ( 2 Fadigati, 1 Arnoldi N)

Prossimo turno: Sabato 25\3 h 19 VS Calusco alla Fiumara

Complimenti a Cologno che dopo aver vinto con Calusco e Seriana ci da una lezione di grinta ed intensità e surclassandoci dal punto di vista fisico, batte anche noi candidandosi a sfidare Seriana per l’accesso al Gold.
Su di noi c’è poco da dire, diversi giocatori arrivano assonnati (non in senso metaforico) e già dal riscaldamento si capisce che sarà una mattinata difficile. L’atteggiamento insomma non è quello di una battaglia come ci eravamo chiesti in settimana.
Non vedo l’ora di tornare in palestra martedì, per metterci alle spalle questa brutta giornata, spero di non essere l’unico  

VAI LUSSANAAAAAAAAA

Gio


Modello News

Il nostro Nicolò Foresti, Under 18, intervistato da Bergamo news:

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

Cliccate il link:

http://www.bergamonews.it/2017/03/20/la-pallacanestro-grande-amore-che-non-finira-mai/248565/

domenica 19 marzo 2017

UNDER 14: ALTO SEBINO-LUSSANA BERGAMO 82-37


Campionato u14 Regionale, girone BG Gold 1, 3a giornata di ritorno.
Alto Sebino- Lussana Bergamo 82-37 (43-23)

Lussana: Ferrari 4, Capelli 7, Chaidet 3, Marelli , Forlani 3, Bellini 7, Bonari 4, Corti,  Belotti 2, Pievani 3, Ghezzi 2, Zingarelli. All.Ubbiali


Alto Sebino: Lebediev 22, Mozou 10, Innocenti 11, Rodari 8, Santini, Crisanti 8, Fenaroli 4, Martinelli 10, Livolsi 4, Sangalli, Beciandi 2. All. Menegatti-Fenaroli.

Arbitro: Giardini

Parziali: 31-10, 12-13, 15-9, 24-5.

Note: Falli fatti: Lussana 25, Alto Sebino 12. Tiri da tre punti: Lussana  4  (Capelli, Bellini, Forlani, Pievani) Alto Sebino  4 (Martinelli 3, Innocenti 1)  Tiri Liberi: Lussana 3/6  Alto Sebino 15/24.

Pesante sconfitta per l'under 14 che sul parquet di Rogno gioca una partita al di sotto delle proprie capacità e possibilità al di là delle considerevoli dote fisico-tecniche degli avversari.

Incipit di partita da incubo per i liceali che subiscono la pressione a tutto campo dei padroni di casa, bravi e astuti a sfruttare la maggior fisicità da entrambi i lati del campo. I pochi vantaggi in sovrannumero vengono annullati da passaggi imprecisi, le cui conseguenti palle perse conducono a facili canestri in contropiede per Innocenti e compagni che volano sul 31-10 con cui si chiude la prima frazione.

Nel secondo quarto arriva la reazione dei biancoverdi: più energia e pressione sulla palla e sulle linee di passaggio permettono di annullare il gap fisico e una miglior gestione dei vantaggi con arresti ed extrapass permettono di costruire tiri a più alta percentuale. Lussana vince il parziale 12-13 e va negli spogliatoi con più fiducia e meno timore.

Nella seconda metà di partita Alto Sebino continua a bucare ripetutamente la difesa ospite che, troppo poco concentrata in transizione difensiva, concede facili canestri da sotto ai ragazzi di Menegatti che dominano una partita mai in discussione.

mercoledì 15 marzo 2017

UNDER 18: LUSSANA BERGAMO-PGC CANTU' 63-50


Campionato u18 Regionale, girone BG Gold 2, 2a giornata di ritorno:
Lussana Bergamo-PGC Cantù 63-50 (27-21)

Lussana: Gilardi 9, Colombo, Montanari, Barcella 2, Epis 5, Basetti 2, Andreini G. 11, Mion 7, Foresti 21, Alari 4, Storto 3
. All.Ubbiali-Armandi

Cantù: Benvenuti 2, Varesano 7, Borghi 8, Masocco 7, Molteni, Moscatelli 4, Mauri, Montorfano, Poletto, Castelli 11, Mangeruca 3, Barapè 8. All. Costacurta-Roncoroni.

Arbitro: Coffetti

Parziali: 16-13, 11-8, 13-13, 23-16.

Note: Falli fatti: Lussana 18, Cantù 19. Tiri da tre punti: Lussana 6 (Gilardi 3, Andreini 2, Mion 1.) Cantù 3 (Borghi, Masocco, Castelli) Tiri Liberi: Lussana 9/16,  Cantù 7/8.

Partita di cartello alla FiumaarArena dove l'under 18 riceve il PGC Cantù, determinato a riscattare la sconfitta dell'andata per agganciare la zona playoff.

Primo quarto equilibrato e maschio, come tutta la partita. Lussana limita con energia e applicazione le iniziative uno contro uno degli esterni biancoblù e il gioco interno di Castelli ma si fa sorprendere su palla vaganti e tagliafuori che, uniti a qualche transizione difensiva non ottimale, permettono a Cantù tiri comodi con cui rimanere a contatto.

I padroni di casa faticano maggiormente in attacco dove frenesia e nervosismo hanno la meglio sulla razionalità: diversi vantaggi presi in uno contro uno o con l'ausilio dei blocchi vengono sprecati sbattendosi sulla fisica difesa ospite invece che essere mantenuti con l'uso degli arresti in equilibrio seguiti da scarichi a compagni con più spazio sul lato debole.
Stessi errori anche in contropiede: l'ottima difesa conduce a diverse palle recuperate che generano situazioni di sovrannumero quasi sempre sprecate.

Ad inizio ripresa, Costacurta decide di provare a cambiare tatticamente la partita schierando la zona 2-3. Lussana, inizialmente, non si fa cogliere impreparata e con 7 punti in 2 minuti vola a +14 costringendo gli ospiti al time-out immediato.

Al rientro in campo, i canturini abbinano alla zona fronte pari la pressione a tutto campo con raddoppi continui sui bergamaschi che intimoriti e agitati accettano il ritmo proposto dagli ospiti affrentando conclusioni fuori equilibrio senza più attaccare con pazienza e consapevolezza la difesa ospite.

Fortunatamente, nell'ultima frazione di gioco, i biancoverdi trovano la tranquillità  e la pazienza necessari per affrontare queste difese tattiche: un miglior  e maggior utilizzo del post alto e basso e  un più continuo uso dei ribaltamenti creano sia conclusioni ravvicinate che tiri da 3 punti aperti la cui non scontata conversione, mette al sicuro la vittoria.

GALLERIA FOTOGRAFICA (a cura di Ferruccio Basetti)

lunedì 13 marzo 2017

UNDER 14: LUSSANA BERGAMO-COSTA PER L'UNICEF 80-48


Campionato u14 Regionale, girone BG Gold 1, 2a giornata di ritorno.
Lussana Bergamo-Costa per l'Unicef  80-48 (38-24)

Lussana: Pievani 7, Capelli 11, Chaidet 10, Ferrari 2, Bottazzi 8, Bellini 9, Bonari 2, Ferretti, Corti 4, Ghezzi 6, Togni 16, Belotti 10. All.Ubbiali


Costa: Locatelli, Colombo 2, Sirtori 11, Corti, Driogi 21, Ravasi 3, Gelosa, Rizzi, Borgonovo, Sutera 5. All. Tagliabue.

Arbitro: Romanò.

Parziali: 19-13, 19-11, 25-9, 17-15.

Note: nessuno uscito per 5 falli. Falli fatti: Lussana 11, Costa 13. Tiri da tre punti: Lussana  5 (Bottazzi e Togni 2, Bellini 1 ) Costa 1 (Ravasi). Tiri Liberi: Lussana 6/12,  Costa 8/18.

Torna alla vittoria l'under 14  che, di ritorno alla FiumarArena dopo due trasferte consecutive sconfigge Costa Masnaga conducendo per tutta la durata dell'incontro.

I bergamaschi mostrano segnali incoraggianti in attacco dove ritrovano l'abilità nel correre in contropiede utilizzando gli spazi corretti e l'uso dei passaggi e del palleggio col tempismo e le letture corrette; aspetto che era gravemente mancato nelle ultime due uscite.

Positiva anche la partita in difesa: l'obiettivo di murare col petto le penetrazioni avversarie mettendo sempre il corpo tra palla e canestro è stato ampiamente raggiunto in questa partita ed in generale il livello di energia e attitudine mostrato da tutti i giocatori è risultato adeguato per poter competere nel girone Gold.

Corti e compagni sono attesi ora da due trasferte consecutive a Costa Volpino e Monza: sfide interessanti per testare i progressi fatti.

UNDER 18: POL.COMENSE-LUSSANA BERGAMO 63-77


Campionato u18 Regionale, girone BG Gold 2, 1a giornata di ritorno:
Pol. Comense-Lussana Bergamo 63-77 (23-38)

Lussana: Gilardi 10, Andreini G. 7,  Strazzerri, Basetti 3, Epis 4, Adornetto 7, Colombo 7, Torreggiani 2, Foresti 12,  Alari 12,  Andreini P. 2
, Barcella 7. All.Ubbiali-Armandi

Comense: Decillis 3, Sampietro 17, Piccitto, Gerardi 9, Maliqi 11, Sala 6, Bucci, Imperiali, Benincasa 7, Burlon 13, Lucini, Colnago 2. All. Politi-Zanottera

Arbitro: Corona

Parziali: 11-19, 12-19, 15-15, 25-23..

Note: nessuno uscito per 5 falli. Falli fatti: Lussana 26, Comense 26. Tiri da tre punti: Lussana 6 (Adornetto e Gilardi 2, Andreini G. e Barcella 1)  Comense 4 (Maliqi e Sampietro) Tiri Liberi: Lussana 17/26, Comense 15/21.

Comincia in trasferta a Como il girone di ritorno per l'under 18 Lussana che è attesa da una Pol.Comense in grande forma, capace, dopo la scoppola subita alla FiumarArena, di vincere 5 delle successive 6 partite.

Primo tempo positivo per i biancoverdi che a cavallo tra i due quarti iniziali scavano il primo importante solco con gli avversari. Diversi vantaggi presi con gli sprint in contropiede e l'utilizzo, alterno ma produttivo, del gioco interno consentono ai bergamaschi di bucare con continuità la retina avversaria.

Qualche sbavatura di troppo in difesa dove i lussanini non sono sempre in grado di fermare le iniziative di Burlon e si fanno spesso superare per energia e fame, a rimbalzo e sulle palle vaganti.

Al rientro dalla pausa lunga Bergamo, pur non leggendo spesso i miss match causati dai cambi difensivi dei locali, riesce comunque a raggiungere le venti lunghezze di vantaggio grazie a qualche pregevole iniziativa tecnica individuale.

Nel finale arriva la reazione di Como che mette in difficoltà gli ospiti aumentando l'aggressività sulla palla: diverse palle perse e tiri affrettati sono il carburante migliore per la rimonta ospite che viene fortunatamente arginata non appena i ragazzi di Politi scendono sotto la doppia cifra di svantaggio.

Per Barcella e compagni una prova comunque positiva e consapevole, in attesa del big match di martedì contro Cantù.

Under 13: LUSSANA - EXCELSIOR 40-32



Campionato u13 - 2^ giornata di ritorno 

Lussana - Excelsior 40-32 (27-17)

Lussana: Di Leo 12, Lorenzi, Viscuso 5, De Sanctis 5, Acimacople 9, Baruffi 6, Pashaj, Vassallo, Caporizzi 2, Ghirardelli, Conti 1, Mangili. All. Parsani

Excelsior: Testa, Amaducci, Guerra, Lanzani, Cadore, Morosini, Sebastian, Spinelli, Ubiali, Cesani. All. Padova.

Arbitro: Fadigati 

Parziali:15-9; 12-8; 9-11; 4-4 

Note: Baruffi (lussana) uscito per falli. 

Prossimo impegno: 1 aprile ore 16.30 ad Olginate

Derby cittadino tra i nostri U13 2004 e l'excelsior dell'amico Padova. La formazione ospite si dimostra molto migliorata rispetto alla partita di andata soprattutto nella fase difensiva con i lussanini costretti a trovare soluzioni dalla lunga distanza soprattutto con Acimacople, Di Leo e con l'unica tripla di giornata di Viscuso. 
La partita comunque si risolve nei primi due quarti dove riusciamo ad ottenere un vantaggio di 10 punti che viene mantenuto o quasi fino alla fine del match. 
Un ringraziamento ai ragazzi che nel pomeriggio sono venuti a supportare me e la prima squadra dell'Xxl nel difficile incontro con Prevalle perso solo di due punti negli ultimi secondi. 
Chissà se un giorno anche qualcuno di loro potrà calpestare il parquet con i colori xxl!!!
Per il prossimo impegno bisognerà aspettare l'1 aprile. Tutto tempo per prepararci al meglio per il difficile incontro con Olginate.
Vai Lussanaaaaaa

Tia




domenica 12 marzo 2017

CAMPIONATO UNDER 16 Lussana- Scanzo 58-54



CAMPIONATO UNDER 16
Lussana- Scanzo 58-54

 

Campionato U16 Girone di Classificazione
Lussana Bergamo-Scanzo (22-22)

Lussana: Angioletti, Biroli 8, Biffi, Locatelli 7, Piziali 2, Pagani, Piazzalunga 8, Signorelli 11, Zanchi 2, Brugnetti, Dal Pian 4, Invenizzi 17 All. Bonfanti

Scanzo: Gatti 3, Tebaldi , Crotti, Villa 19, Pezzotta 10, Vario, Barcella 19, Gonnelli, Calvi 3.  All. Massimino


Arbitro(i): Rubagotti

Parziali: 13-17,9-5,19-21,17-11

Note: Lussana falli fatti 20- Tiri liberi 9/21  Tiri da 3, 4: 2 Signorelli, 1 Locattelli 1 Invernizi.

Scanzo: falli fatti 22-Tiri liberi 6/10    Tiri da 3, 8: 4 Villa, 2 Barcella, 1 Gatti, 1 Calvi

Prossimo turno: Domenica 19/3 h 11.15 @ Cologno

Bella partita tra due squadre che ormai tra amichevoli e partite ufficiali si conoscono a memoria. Dopo un inizio formidabile in difesa veniamo puniti da 2 bombe e non riuscendo  quasi mai a fare canestro, nonostante siano tutti tiri aperti dobbiamo concedere agli ospiti il primo parziale. Nel secondo quarto l’attacco non migliora, ma concedendo solo 2 canestri dal campo agli avversari impattiamo la partita con il canestro di D’Alb nel finale.
I ritmi bassi sono congeniali ai nostri avversari che con rotazioni corte hanno bisogno di respirare. Dopo un inizio choc con gli avversari che piazzano 2 bombe difficile nelle prime tre azioni, Ale prende il volante e 13 punti praticamente consecutivi, conditi da un paio di assist,   ci permette di chiudere il terzo quarto sul -2.
Nell’ultimo intervallo dico ai ragazzi di non smettere di tirare da liberi perché la statistica è una scienza, se tiro sempre da libero prima o poi segno, e noi iniziamo a farlo quando più conta. La difesa di Massimino tutta concentrata su Ale si dimentica prima di Carlo e poi, per due volte, di Sic entrambi non perdonano e insaccano 9 punti in un amen. Insieme a loro c’è Andre che pesca   5 volte il jolly per Samurai che ringrazia con 6 punti, potevano essere 10 ma va bene così. Poi negli ultimi 8’ c’è un monumentale Airone Capitan Uncino Pagani che uncina più volte il pallone a rimbalzo e grida, con i fatti, agli avversari che se c’è una lotta lui vuole rimanere sul ring. Anche quando rientra Ale (gravato di 4 falli) per gli ultimi 3’ minuti decido di non toglierlo perché sarebbe un crimine contro l’umanità sportiva e di chiudere la partita con lui da pivot. Nella girandola finale di falli il +8 diventa +4, ma non ce ne importa. Abbiamo ottenuto il settimo foglio rosa di questa fase, tanta roba. Abbiamo sbagliato tanto, anche qualche rotazione di troppo in difesa, ma non abbiamo mai smesso di crederci.
Domenica una trasferta durissima in cui dobbiamo riscattare la sconfitta dell’andata e per farlo serviranno allenamenti intensi e lo stesso identico approccio di stasera.   
VAI LUSSANAAAAAAAAAAAAAAAA


Gio

giovedì 9 marzo 2017

Prima Divisione: Lussana - Or. S. Giuseppe Dalmine 81-55

Prima Divisione: Lussana - Or. S. Giuseppe Dalmine 81-55



Semel in anno licet insanire.
A volte, durante l'anno, è lecito uscire dal consueto.
Fatto!
La follia di lunedì, con una prestazione balistica da reclute, è stato parcheggiato da una gara solida e determinata, con ottima pallacanestro da parte di tutti.
Dalmine ci aveva quasi battuti all'andata, nonostante due infortuni in gara. Ieri, al completo, è stata domata, in una gara maschia, che non ha risparmiato qualche scambio di cortesie.
I senior partono bene, reggendo il primo urto, con Grazioli e Capelli che fatturano 13 punti sui 18 del quarto.
Persiani, stranamente, non pervenuto, probabilmente convinto di non essere convocato e di stare sognando la partita.
Nel secondo quarto facciamo il primo botto, incrementando di 7 il vantaggio.
Facciamo falli quando serve, 8 a 2 nel quarto, e tiriamo bene da fuori, come del resto per tutta la gara.
la palla va dentro e, contrariamente a lunedì, non ci rimane, ma esce, cambia lato, per poi generare un tiro o un nuovo appoggio ai lunghi. Risultato: il Modello fa 4 su 4 e mettiamo 3 bombe su 5.
Aggiungete una buona difesa, agitate ed ottenete il +11.
Il terzo quarto uccide la gara.
Persiani segna nel sonno i suoi 4 punti, Modello e Fede Storto non sbagliano nulla, ma è Alfieri, che tira male, ma prende rimbalzi e passa la palla come sa fare, a dominare la frazione. 
Ricky tira tegami da tutte le posizioni ma segna i liberi, distribuisce assist e questo basta.
Ultimo quarto come ai bei tempi: avversari stanchi e quindi doppiati. La modalità identica al secondo quarto: buona circolazione del pallone, buona difesa, concentrazione e 4 bombe, che non guastano mai.
Finisce 81-55 e la differenza ci sta, ma da qui alla fine bisognerà mantenere gli occhi sulla palla e ricordare l'amarezza di lunedì, per la prima sconfitta.
A proposito! La nostra tifosa che ha avuto un malore, probabilmente per la prima partita persa, non essendovi abituata, sta bene. Forza Ale, ti aspettiamo!
Numeri: Mion MVP! 10P 10R 3A 20 di PIR, 3/4 da 3. Ottimi 20 minuti di sostanza.
Modello Foresti sui suoi standard altissimi, giudizioso nelle scelte, capace di passare il pallone quando vede le sue iniziative difficili. Ottimo. 25 di PIR dice tutto.
Grazioli realizza bene, ma passa la palla a compagni che non esistono per 5 volte (7P). Deve dominare le sue visioni.
Ricky esorcizza la gara di lunedì, sostenendo di non essere stato lui a giocarla ma che fosse Persiani, visto che il Nonno era li.
Persiani dorme ancora adesso: svegliatelo per la gara di Serie C di Domenica con Prevalle, che li ci serve.
Fede Storto, orfano del fratello, segna e difende.
Il Timido Montanari spara come un assediato e ci piace così.
Gabriele e Paolo, Brothers in arm, se la giocano benissimo.
Il primo amministra e tira. Grande bomba in sospensione nel 4 quarto. Non perde mai palloni, nonostante le legnate, eccetto quello del tecnico, che gli costerà pizzette.
Il secondo tarella sotto canestro, le prende e non fischiano, le dà e fischiano: esce per falli, con onore.
Alari, al rientro, ci mette un po' a capire di essere al rientro, ma quando lo fa si vede. Tieniti per Sabato, che c'è la Comense.
Tias Foresti magistrale! Benedice e insulta i ragazzi dalla panca e vince la gara con zero minuti.
Adesso andiamo a Treviolo, da Mastro Cefis ed a Pontirolo, due gare che sembrerebbero facili, prima dello scontro con Boccaleone.
Scontro nel senso di scontro.




martedì 7 marzo 2017



Under 13: MORBEGNO - LUSSANA 31-35



Campionato u13 - 1^ Giornata di ritorno 

Morbegno - Lussana Bergamo 31-35 (19-18)

Morbegno: Mazzoni, Galli, Cadeddu, Scinetti, Acquiscapace, Speziale, Tarabini, Ciapponi, Giurini, Levi, Masolini. All. Busi

Lussana: Di Leo 9, Lorenzi 3, Viscuso 3, De Sanctis 2, Acimacople 4, Baruffi, Pashaj 9, Tolotti 2, Caporizzi 3, Ghirardelli, Zanchi, Mangili. All. Parsani

Arbitro: Indiretto 

Parziali:7-4; 12-14; 7-9; 5-8 

Note: Lorenzi e De Sanctis (lussana) usciti per falli.

Prossimo impegno: domenica ore 11.00 vs excelsior Fiumara arena

Gita a Morbegno fatta!! E soprattutto due punti in classifica ottenuti!!!
Arriviamo in quel di Morbegno in largo anticipo pronti ad affrontare una formazione che anche all'andata inizialmente ci aveva dato filo da torcere. Questa volta questo "inizialmente" è durato tutto fino ai minuti finali dove solo 4 punti hanno dato la vittoria ai nostri atleti. La gara parla di un costante equilibrio tra le due formazioni con tutti i quarti che si sono conclusi con il massimo scarto di 3 punti con gli ospiti che vincono il primo quarto ma poi non riescono più ad incidere nei restanti 3. Bravi a tutti soprattutto per quanto riguarda la difesa che ci ha permesso di portare a casa la partita. Un grazie ai genitori che hanno accompagnato i loro figli in una trasferta così impegnativa!!!
Domenica tutti a giocarsi il derby di ritorno!!!
Vai lussanaaaaaa!!!!

Tia


Prima Divisione: Lussana - Fervens Vertova 44-49

Prima Divisione: Lussana - Fervens Vertova 44-49



Ciò che deve accadere, prima o poi, accade e quindi, alla diciottesima, arriva la prima sconfitta per la Prima Divisione.
Per il Gruppo Under 18, la caduta corrisponde alla 33esima gara.
33 e poi risorgere..... mi ricorda qualcosa.
Ma è giusto parlare di caduta?
Non direi.
Si è trattato di un lento scivolamento verso la prima partita persa della stagione, fatto che non può sorprendere in uno sport in cui non esiste il pareggio.
Bravi i nostri avversari, che ci hanno creduto e provato dal primo minuto all'ultimo.
Hanno meritato la vittoria e si prenotano per incontrarci di nuovo nei play-off.
OK, accettiamo la sfida. Sarà bello rivederli e certamente giocheremo meglio di ieri.
Perché peggio non si può.
Una serata così storta al tiro, di cui poi elencherò le cifre, non poteva essere annullata da un'eccellente difesa da parte di tutti.
Soprattutto le scelte nelle conclusioni devono far riflettere, per evitare che accada ancora in futuro.
Sotto con il lavoro, che una sconfitta può fare bene, se si è intelligenti, e mi sembra questo il caso.
Ricordate che nella Pallacanestro o si vince o si impara.
Il resto sono numeri, questa volta desolanti:
16/63 da 2 (25%)
4/27 da 3 (15%)
0/10 ai Tiri Liberi (0%)
20/100 al tiro complessivamente.
Ma dove vuoi andare con numeri così?
A perdere, appunto!
Fatto!
Adesso ci riscattiamo con Dalmine, già domani sera, senza dimenticare che all'andata l'abbiamo rischiata.
Ricordate ancora: nella pallacanestro o si vince o si impara.
Tertium non datur.

lunedì 6 marzo 2017

Campionato U16 fase di Classificazione BG SILVER 1 Martinengo-Lussana Bergamo 40-49

CAMPIONATO UNDER 16
 MARTINENGO- LUSSANA BERGAMO 40-49




Campionato U16 fase di Classificazione BG SILVER 1
Martinengo-Lussana Bergamo (19-28)

Martinengo: Loda, Hoxha 5, Nembri 1, Shtini 8, Santoro  A. 2, Plebani D. 6, Santoro F. 1, Finazzi 7, Forlani, Plebani L.
All. Pasqua


Lussana Bergamo: Angioletti 2, Biroli 10, Biffi 2, Locatelli 7, Del Prato 2, Pagani, Aresi 4, Piazzalunga 14, Signorelli 2, Brugnetti, Dal Pian 2 Invernizzi 4.
All. Bonfanti


Arbitro(i): Bompiani

Parziale dei quarti: 4-11, 15-17,17-6, 4-15.

Note: falli fatti Martinengo: 15; falli fatti Lussana: 18; Tiri Liberi Martinengo 7/20; Tiri Liberi Lussana 5/18; triple Martinengo 3 (1 hoxha, 2 Shtini) triple Lussana: 1 (Locatelli);  

Prossimo turno: Domenica 11\3  h 19 alla Fiumara vs Scanzo  

Partiamo fortissimo in difesa costringendo Coach Pasqua a chiamare un time out dopo solo 3’25”. Anche dopo il time out la musica non cambia e teniamo gli avversari a soli 4 punti segnati. Purtroppo però le numerose palle perse dopo aver già battuto la loro ottima pressione non ci permettono di scappare via per buona parte della prima frazione restando sul 4-4, poi i canestri di energia di Samu e Claudio e la bomba di Carlo ci consegnano un meritato + 7 alla sirena.
Nella seconda frazione a guidarci c’è Biro con 6 punti e 2 recuperi, Si iscrivono a referto anche Angio (dopo un intercetto da manuale stando tra il suo e la palla) Snoopy Sic e Ludo, a chiudere il quarto ancora due sciabolate del Samurai de Surisel che ci permettono di incrementare il vantaggio.
Nell’intervallo nonostante i tre tentativi non riesco a segnare nel canestro da microbasket e un po’ la mia autostima ne risente, mi ero illuso.
Alla ripresa sembra di rivivere l’inizio partita a colori invertiti: la loro difesa è asfissiante e i nostri numerosi falli permettono ai locali di rientrare. Ad inizio quarto quarto siamo schierati con Andre Carlo Samu Giop e Seba. Gli ultimi 2 grazie ad una difesa strepitosa e alla presenza a rimbalzo ci permettono di rimettere il match sui giusti binari. In più Seba segna i morbidoni di pareggio e sorpasso. Samu (negli ultimi 5’) recupera 3 palloni prende 7 rimbalzi, tra attacco e difesa, condendoli con 6 punti. riusciamo così a ristabilire il vantaggio dell’intervallo lungo anche alla fine del match, grazie all’ultimo libero di Ludo, frutto di un bel passaggio di Ale che non essendo in vena realizzativa ha giocato per i compagni.
Sono felicissimo per Samu, fisicamente è il più dotato dei nostri se poi, come nelle ultime due, ci mette testa e grinta è dura fermarlo quando sguaina la spada del Samurai
VAI LUSSANAAAAAAAAA

Gio